Il pubblico dominio

Per conoscere la definizione di opera di Pubblico Dominio, leggi questo articolo di Wikipedia

Ti piacerebbe pubblicare libri che non sono protetti da copyright, che sono ormai fuori diritti? Con StreetLib puoi farlo*, ma PRIMA di procedere devi assolutamente leggere questa guida, per evitare di violare la legge senza saperlo.

È necessario che tutti i contenuti (non solo il testo originale ma anche le immagini utilizzate per la copertina, la traduzione, e così via) siano di pubblico dominio in ogni Paese** in cui si ha intenzione di distribuirli. Dal momento che talvolta il processo di verifica del copyright di un libro può essere un po’ complicato, abbiamo creato per te una raccolta di consigli/regole utili da seguire.

 

COME ACCERTARSI CHE UN LIBRO SIA DI PUBBLICO DOMINIO 

Esistono alcune regole generali, solitamente legate a fattori temporali, utili al riconoscimento di un’opera di pubblico dominio, anche se bisogna tener conto delle variazioni che tali regole subiscono da Paese a Paese. A questo link puoi trovare la lista della durata del diritto d’autore nei singoli Paesi. Sarà utile a farti una prima idea sullo stato del libro che stai per pubblicare.

Soltanto una prima idea, però, perché questa lista non ti darà la certezza che un dato titolo sia effettivamente di pubblico dominio. Ci sono eccezioni da considerare, ad esempio il libro che ti interessa potrebbe essere soggetto a un prolungamento speciale del copyright.

Ecco allora alcuni siti e strumenti che possono aiutare ad approfondire la tua analisi:

Se appuri che il libro che vuoi pubblicare è sotto copyright in alcuni Paesi, potrai deselezionare quei Paesi dalla scheda articolo come indicato qua

 

OPERE TRADOTTE

l’opera originale e la traduzione sono entrambe soggette a copyright. I diritti d’autore della traduzione appartengono al traduttore e si aggiungono ai diritti esistenti sull’opera originale. Questo vuol dire che i diritti sulla traduzione hanno una loro durata, soggetta al suo proprietario, ossia il traduttore. Quindi nel caso di pubblicazione di opere tradotte, l’unica persona da contattare per ricevere l’autorizzazione è proprio il traduttore.

 

LA POLICY DI AMAZON

Amazon applica uno specifico regolamento dedicato alle opere di pubblico dominio che dovrai necessariamente rispettare se vuoi che il tuo libro venga messo in vendita anche su questo store.

La versione dell’opera che intendi pubblicare deve differenziarsi da quella originale in almeno uno di questi aspetti, altrimenti non sarà pubblicata da Amazon:

  • (Tradotto) – Traduzione inedita
  • (Annotato) – Presenza di annotazioni (contenuti supplementari inediti aggiunti a mano, tra cui guide allo studio, critiche letterarie, biografie dettagliate o contesto storico dettagliato). 
  • (Illustrato) – Presenza di almeno 10 illustrazioni inedite.

Sarà necessario includere nel campo titolo, tra parentesi, in che modo l'opera si differenzia. 

Ad esempio: *Titolo (Tradotto)* se la tua è una traduzione inedita.

Ricordati di indicare i collaboratori delle versioni differenziate (traduttore, illustratore, curatore, ecc.) nella sezione Metadati della scheda articolo in Publish. 

NB. Amazon accetta solo ebook effettivamente differenziati. Considera invece libri NON differenziati, ad esempio, quelli che includono un sommario collegato, miglioramenti alla formattazione, raccolte, una classifica vendite, contenuto disponibile liberamente su Internet, ecc.

Le opere NON differenziate e di cui già esiste una versione gratuita su Amazon, non saranno pubblicate sullo store. 

Se hai pubblicato una versione differenziata ma non è ancora visibile su Amazon, non esitare a contattarci all'indirizzo support@streetlib.com, ti offriremo il supporto utile affinché il tuo ebook sia visibile anche su quella libreria. 

 

NORME GENERALI

ecco alcune regole generali da rispettare nella pubblicazione di libri di dominio pubblico, per evitare di finire nei guai o per avere maggior riscontro di vendite:

a) Crea i tuoi libri: trova il testo originale e quindi formatta tu stesso l’ebook o l’edizione cartacea. Ci sono degli ottimi tool online che puoi utilizzare, tra cui il nostro StreetLib Write. Ci sono diverse ragioni per cui ti suggeriamo di evitare di scaricare il file ePub creato da altri per poi utilizzarlo per la tua pubblicazione:

  • potrebbe essere di scarsa qualità
  • è necessario che tu sia sicuro del contenuto che stai per pubblicare e che non ci siano all’interno ad esempio immagini o altri elementi di cui non possiedi i diritti
  • è doveroso fare il lavoro dell’editore se hai intenzione di essere un editore: e la formattazione è uno degli aspetti principali.
  • last but not least, non dimenticare il lavoro creativo. Se vuoi, hai a disposizione diversi strumenti per creare una collezione unica (e quindi avere qualcosa di speciale da promuovere e proporre ai lettori).

b) Crea una tua copertina: sì, la legge consente di utilizzare le stesse immagini “in stock”, o immagini libere da copyright e facilmente reperibili in rete. Tuttavia, questa non è la decisione migliore, perché usando immagini già usate da altri, non darai ai tuoi lettori la possibilità di distinguere il tuo lavoro da quello di altri editori (e di conseguenza non potrà scegliere te nelle prossime occasioni). Puoi addirittura pensare di lavorare insieme a un grafico e realizzare un prodotto unico (per prendere un po' di ispirazione, dai un'occhiata a Chip Kidd Ted Talk). Puoi approfondire sull'uso delle immagini per la tua copertina anche in questo post

c) Crea il tuo layout di copertina (follow-up del punto precedente): non puoi riprodurre per intero il layout di un'altra copertina (font, colori, distribuzione degli elementi sulla copertina, ecc.) in quanto anche quel tipo di layout può essere coperto da diritto d’autore. 

d) Punto finale, che in realtà riassume l’obiettivo principale di questo articolo: non pubblicare mai un libro se non hai la conferma al 100% di avere il diritto di farlo.

 

GOOGLE PLAY E OVERDRIVE

Né Google Play né OverDrive accettano opere di pubblico dominio, poiché spesso si tratta di opere "duplicate" con scarso valore aggiunto al catalogo.

Qualora avessi selezionato Google Play e OverDrive nella lista degli store su cui vuoi distribuire le tue opere di pubblico dominio, provvederemo comunque a non inviarlo a queste librerie.  

 

*Come classificare un'opera di pubblico dominio in Publish?

Appurato che il libro che vuoi pubblicare non è sotto copyright, seleziona "Sì" in corrispondenza dell'apposito campo "Dominio pubblico" durante la pubblicazione. Accanto troverai il campo "Diritti utente". C'è un caso in cui devi selezionare "Sono l'autore del libro", nonostante si tratti di un'opera di dominio pubblico: ovvero nel caso in cui tu abbia fatto delle modifiche, degli interventi significativi all'opera originale (esempio: il tuo libro è una versione commentata o illustrata di un'opera di pubblico dominio; stai pubblicando una traduzione dell'opera originale e sei tu l'autore/autrice della traduzione, ecc.).

Schermata_2017-04-24_a_15.52.45.png 

 

Still need help? Contact Us Contact Us